Made in Loppiano - logo
Registrati
IT EN
shop
0

Nutrire d’arte

Ogni artista é un comunicatore, ma questa qualità in Hung ha un timbro del tutto particolare. Nel suo atelier convivono infatti uno scrittoio da calligrafo, accanto a sculture di ferro semitrasparenti che animano lo spazio. Lo sguardo dello spettatore viene facilmente catturato dagli ideogrammi tracciati sulla carta, così come dalle figure tridimensionali, a tratti solamente abbozzate, che inducono all’incontro e trasmettono partecipazione e vicinanza.

In questo spazio, aperto ai più svariati interlocutori per età e provenienza, affiorano diversi temi, che spaziano dall’arte cinese, alla modellazione scultorea, dalle potenzialità artistiche del ferro, alla calligrafia, in Cina considerata l’arte suprema. Spesso dalla parola si passa velocemente ai pennelli, impugnati dallo stesso visitatore che viene iniziato all’arte calligrafica. Anche le conversazioni però possono diventare materia concreta di scambio. Significativo è un piccolo episodio, dove l’osservazione da parte di una bambina, venuta per la prima volta in visita, si trasforma per l’artista in un invito a rimettere mano alla scultura da lei notata. Il dialogo si trasforma spontaneamente in testimonianza: il visitatore viene a contatto con la storia personale di Hung caratterizzata, non solo dalla professione artistica di radice sino-grafica ma anche dalla vocazione cristiana.

La vivacità e lo spirito di condivisione della cittadella di Loppiano favoriscono poi molteplici incontri. Da alcuni anni la SEC scuola di economia civile con sede al Polo Lionello Bonfanti, ha arricchito il corso con una tappa all’atelier Hung. Il confronto con la multiforme esperienza dell’artista è diventato un appuntamento imprescindibile anche per i percorsi di dialogo e di comunione, promossi dalla Scuola Loreto, scuola di formazione per le famiglie.

Sulla scia degli antichi e prolifici scambi lungo la via della Seta, Hung ha più volte viaggiato tra Oriente e Occidente per mettere a contatto mondi diversi e diffondere la cultura della reciprocità. Dal 2005 si è dedicato all’attività di formazione, mediante l’organizzazione di workshop con i giovani e nelle scuole per aprire gli orizzonti, verso la cultura cinese, alle nuove generazioni. La collaborazione con professionisti di altre discipline, la promozione di eventi artistico-culturali fanno parte del modo di vivere di Hung e di condividere la sua passione per l’arte vocata a costruire la comunità.  

 

Elisa Panato

Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni.